Il Programma Erasmus+, istituito dall’Unione Europea nel dicembre 2013, rappresenta il nuovo strumento dell’UE dedicato ai settori dell’istruzione, formazione, gioventù e sport per il periodo 2014-2020. Esso sostituisce i seguenti programmi UE della programmazione 2007-2013: LLP, Gioventù in azione, Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink, Programmi di cooperazione con i paesi industrializzati nel settore dell’Istruzione superiore.

Il programma è incentrato su tre attività chiave, trasversali ai diversi settori: 
Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento (Key Action 1); Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi (Key Action 2); Sostegno alle riforme delle politiche (Key Action 3).

La mobilità della Key action 1 è suddivisa in:

  • mobilità per studio 
  • mobilità per tirocinio.

Gli studenti che vi accedono hanno la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l’Istituto ospitante, per un periodo tra i 3 e i 12 mesi, nel caso della mobilità per studio, e dai 2 ai 12 mesi per quella di tirocinio, senza ulteriori tasse di iscrizione, con il riconoscimento del periodo di studio all’estero tramite il trasferimento dei rispettivi crediti formativi ottenuti durante il soggiorno all’estero. Il Programma Erasmus+ consente di vivere esperienze culturali all’estero, di conoscere nuovi sistemi di istruzione superiore, di perfezionare la conoscenza di almeno un’altra lingua.

Le principali novità

Con il nuovo programma è possibile ripetere l’Erasmus+ più volte nell’arco della carriera universitaria, alternando periodi di studio e/o tirocinio (traineeship) per un massimo di 12 mesi di mobilità per ciascuno dei 3 cicli di studi – 24 mesi di mobilità in caso di laurea magistrale a ciclo unico.

La partecipazione alla mobilità per tirocinio (traineeship, ex mobilità per placement in LLP/Erasmus) è consentita anche agli studenti laureati e a coloro che in passato trascorrevano un periodo di tirocinio presso una scuola ospitante di un altro Paese per assistere i docenti durante le ore di lezione, sostenere i progetti scolastici ed insegnare la propria lingua e cultura madre (ex assistentato Comenius) alle seguenti condizioni:

  • gli interessati devono presentare la candidatura quando ancora sono studenti iscritti all’università di Firenze
  • la partenza deve avvenire dopo la laurea
  • la mobilità deve concludersi entro 1 anno dalla laurea
  • la durata deve tenere conto delle eventuali mobilità precedenti

Ogni anno viene emanato un nuovo bando indicante requisiti, scadenze e formalità che lo studente dovrà rispettare per poter accedere al programma; si rimanda al sito dell’Ateneo (www.unifi.it percorso Studenti/Mobilità internazionale/Erasmus Plus), per avere maggiori informazioni sul bando per l’ a.a. 2019/2020.

Le procedure per la presentazione della domanda:

Prima della partenza ogni studente Erasmus deve essere in possesso del piano di studio (Learning Agreement provvisorio) da seguire all’estero, approvato sia dall’Istituto di appartenenza che dall’Istituto ospitante; Per gli studenti Erasmus disabili sono previsti contributi specifici per la copertura di esigenze particolari, che dovranno essere indicate alla presentazione della domanda. Inoltre, non si svolgeranno più i corsi EILC, ma saranno previsti corsi on line per gli studenti che svolgeranno la mobilità in uno dei Paesi nei quali è richiesta la conoscenza del francese, inglese, spagnolo o tedesco. In ogni caso, il centro linguistico di ateneo (CLA), organizza corsi di lingua e test di verifica funzionali alla preparazione alla mobilità per studio, ed al raggiungimento dei livelli richiesti (B1, B2,…) dalle sedi estere. Tutte le domande verranno esaminate da Commissioni di Valutazione, costituite in ogni Scuola (la vecchia Facoltà), al fine di redigere una graduatoria.

Chi può presentare domanda?

Gli studenti che, indipendentemente dal paese di cittadinanza e alla data di scadenza del presente bando:

  1. risultino iscritti all’Università di Firenze e dichiarino di volersi iscrivere, in regime di tempo pieno, all’a.a. seguente ad un corso di studio universitario del vecchio o del nuovo ordinamento di cui al Manifesto degli Studi per gli anni successivi al primo (vedi bando per casi particolari);
  2. non siano iscritti a corsi singoli;
  3. non beneficino, nello stesso periodo, di un altro contributo comunitario previsto da altri programmi di mobilità.

Possono presentare la loro candidatura anche gli studenti che hanno già effettuato un periodo di studio e/o placement nell’ambito del precedente programma LLP/Erasmus (il programma 07-013), a condizione che:

  1. pianifichino la mobilità Erasmus+ nello stesso corso di studi nel quale hanno svolto la  mobilità LLP/Erasmus, per una durata che, tenendo conto di quanto già realizzato con LLP/Erasmus, non superi le 12 mensilità o 24 in caso di laurea magistrale a ciclo unico;
  2. risultino iscritti ad un diverso ciclo di studi nell’ambito del quale potranno nuovamente  effettuare uno o più periodi di mobilità, alternati o meno tra studio e tirocinio (ex placement adesso traineeship) pari complessivamente a 12 mensilità.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare, sotto la sua personale responsabilità:

  • cognome e nome;
  • data e luogo di nascita;
  • corso di studio a cui è regolarmente iscritto nell’Ateneo Fiorentino;
  • Il possesso dei requisiti richiesti;
  • l’indicazione della sede di destinazione preferita (fino ad un massimo di 10).

Le domande dovranno essere compilate esclusivamente tramite l’apposita procedura on line (Hermes) collegandosi all’indirizzo https://erasmus.unifi.it e utilizzando le proprie credenziali di accesso ai Servizi on line (username e password) entro e non oltre la scadenza prevista dal bando.

I criteri selezione ed il peso ad essi assegnato possono variare da scuola a scuola; comunque, in genere nella valutazione le Commissioni tengono conto di:

  1. livello di conoscenza della lingua del paese ospitante e/o di altre lingue rilevanti per il programma presentato;
  2. curriculum accademico (media ponderata degli esami sostenuti; crediti conseguiti, etc.);
  3. programma di studio da svolgere all’estero (frequenza corsi, preparazione di tesi o altre attività accademiche da svolgere);
  4. motivazione alla mobilità secondo quanto dichiarato all’atto della domanda.

Ciascuna Scuola procederà all’individuazione di una sede e alla definizione della durata (in termini di mensilità) della mobilità seguendo l’ordine risultante dalla valutazione dei criteri di cui sopra tenendo conto anche delle preferenze espresse dal candidato nella domanda di partecipazione. Le graduatorie, complete di punteggio di merito, sede e numero di mensilità proposte, saranno rese note attraverso l’applicativo Hermes.

L’importo della borsa e ulteriori sostegni finanziari

Le borse sono quantificate in riferimento al costo della vita nei paesi partecipanti, che sono stati per questo divisi in tre gruppi.  Ogni bando prevederà anche i requisiti per ricevere sostegni finanziari per la mobilità (borsa di studio, contributo aggiuntivo a favore di studenti in condizioni socio-economiche svantaggiate, integrazione della borsa, contributo per studenti disabili, contributo dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio).

In ogni caso, tutte le informazioni necessarie saranno comunicate sul sito di ateneo (www.unifi.it percorso Studenti/Mobilità internazionale/Erasmus Plus), sulle pagine di scuola dedicate al tema, in eventuali incontri organizzati per illustrare il programma di mobilità e, negli stadi più avanzati della procedura, via mail istituzionale.

Per maggiori informazioni, visita la pagina istituzionale dell’Unifi (qui).

Hai dei dubbi riguardo il bando Erasmus+, Erasmus Traineeship oppure dei bandi ExtraUE? Inviaci una mail all’indirizzo udufirenze@gmail.com

AEGEE Firenze

Sei tornato dalla tua esperienza Erasmus, vorresti andare in Erasmus o semplicemente vorresti conoscere studenti da tutto il mondo? AEGEE-Firenze è un’associazione studentesca che organizza per i propri soci e per studenti Erasmus attività che ti permetteranno di rivivere a Firenze quell’atmosfera internazionale che ti era piaciuta, tra cui: aperitandem settimanali tra studenti locali e stranieri; city tour per scoprire Firenze e dintorni; gite low-cost in Toscana e nel resto d’Italia; international dinner dove assaporare piatti da tutto il mondo; feste nelle migliori discoteche locali; scambi linguistici e attività sportive.
Vuoi praticare le lingue straniere? AEGEE-Firenze offre corsi di lingue gratuiti, corsi di fotografia e molti altri.
Vuoi viaggiare low-cost e conoscere studenti da tutta Europa? AEGEE organizza ogni anno centinaia di eventi internazionali in tutta Europa, con una durata che va da pochi giorni a tre settimane ed un numero di partecipanti compreso tra i 20 e i 1000. Ogni evento unisce una parte tematica a (tanto) divertimento, con costi di partecipazione contenuti. Ad esempio,ogni estate si può scegliere tra decine di Summer University di due settimane con studenti  da tutta Europa. L’Agora di AEGEE, che si tiene due volte l’anno, è uno dei più grandi meeting studenteschi a livello continentale, in cui 1000 ragazzi trascorrono insieme 5 giorni in una città europea, tra workshop e feste indimenticabili. AEGEE-Firenze ha permesso a centinaia di giovani fiorentini di vivere esperienze uniche viaggiando in Europa e facendo numerose amicizie internazionali.
Da qualche anno UDU Firenze Sinistra Universitaria ha trovato in AEGEE Firenze l’interlocutore ideale per quanto riguarda gli studenti Erasmus. Insieme abbiamo organizzato tanti eventi e abbiamo cercato di dare delle risposte alle problematiche che gli studenti Erasmus riscontrano nel nostro Ateneo.

Per informazioni puoi contattare Lorenzo al numero 3488869573 o Marella al numero 3805912218 oppure puoi contattarli direttamente su Facebook o su Instagram


AIESEC Firenze

AIESEC, la più grande organizzazione internazionale gestita interamente da ragazzi tra 18 e 30 anni che si impegna a sviluppare il potenziale umano dei giovani promuovendo opportunità di mobilità internazionale in attualmente 126 paesi.

L’organizzazione dà la possibilità a ragazzi, dai 18 ai 30 anni, di vivere un’esperienza di mobilità internazionale tramite uno dei tre prodotti seguenti:

  • Global Volunteer: esperienza di volontariato dalle 6 alle 8 settimane in un ambiente stimolante e dinamico, che permetterà al volontario di interfacciarsi con una cultura diversa e di vivere un percorso di crescita personale e professionale.
  • Global Entrepreneur: dà la possibilità a studenti universitari di prendere parte a progetti di tirocinio in start-up della durata tra le 6 settimane e i 3 mesi.
  • Global Talent: è un’esperienza professionalizzante in azienda dai 3 ai 18 mesi per sviluppare le soft skills richieste nel mondo del lavoro di oggi.

Dal 2015, inoltre, AIESEC collabora con le Nazioni Unite per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’agenda 2030: ogni progetto  è connesso, infatti, ad una specifica problematica e permette ai ragazzi di agire, tramite piccole azioni quotidiane, alla risoluzione e sensibilizzazione di un obiettivo specifico.

Per informazioni puoi contattare Sofia al numero 3891448473 o Cosimo al numero 3382897036 oppure puoi contattarli direttamente su Facebook